post-erdam

come avevo promesso posto il piccolo resoconto da amsterdam. viaggio deciso all’improvviso e che si è rivelato bellissimo. beh se si fa eccezione per i trasporti. il mio volo per amsterdam partiva alle 17 da fiumicino. così, trovandomi già a roma, alle 15.15 prendo il trenino per l’aeroporto. alla stazione di roma ostiense all’improvviso il treno si ferma. 5 minuti, poi 10, quando una voce ci dice che per problemi sulla linea il treno subirà un ritardo imprecisato…prendo il mio bagaglio e trascino chi viaggia con me a prendere un taxi…arriviamo giusto in tempo, i taxi fuori da ostiense sono 2 il primo lo prendo io e subito dopo di noi una moltitudine di passeggeri del trenino per fiumicino si accapiglia per prendere il secondo. il tassista ci porta al terminal sbagliato, di corsa vado al terminale giusto e faccio la fila per il check-in. ma la signora davanti a me, che doveva andare in sud america, decide di piantare una lite fuoribonda con la signorina del check rigurdo l’imbarco dei suoi bagagli, e quando la gentile hostess le fa notare che una fila lunghissima di passeggeri sta aspettando solo che lei finisca quell’operazione, l’educatissima signora risponde “degli altri passeggeri me ne fotto” parole testuali, scatenando l’ira di una trentina di persone. quando arriva il mio turno, a 5 minuti dalla chiusura del check in per il mio volo, chiedo alla signorina che mi sta emettendo i documenti se, a nome di tutti i passeggeri che avevano aspettato 20 minuti per il check della signora precedente, poteva cortesemente inviargli i bagagli in australia, piuttosto che in sud america con il conseguente applauso di tutti quelli che erano in coda dietro di me. sono arrivata al gate proprio mentre facevano l’imbarco. per fortuna il resto del viaggio è filato liscio. La camera dell’abergo (un 3 stelle proprio dietro piazza Dam, la piazza centrale di Amsterdam) era immensa e dava proprio su un canale con tanto di ponticello che ogni sera si illuminava con tante lucine e papere e cigni che sguazzavano allegri lungo il canale dscn4952.JPG l’unico inconveniente era che proprio sotto la mia finestra, non so per quale motivo, la gente veniva a litigare. ho sentito litigare due fidanzati, due colleghe, una tizia con qualcuno al telefono, e questo in tutte le lingue europee, ma per il resto vi consiglio vivamente quell’albergo, è costato poco ed è pulito e in un ottima posizione. i primi giorni il tempo è stato nuvolo, e decisamente troppo freddo per essere agosto, le signorine avevano le calze e le scarpe chiuse, e per chi, come me, viene dal sud e ad agosto è ancora immersa nell’estate, è stato quasi un trauma. il primo giorno l’ho dedicato alla visita del “Nemo” di Renzo Piano. dscn4883.JPGuna struttura bellissima, che si affaccia sul mare, che ospita al suo interno un museo della scienza interattivo, dove mi sono divertita come una bambina a fare le bolle di sapone, a palrare dentro dei tubi e a fare test sul funzionamente del cervello e dei riflessi (niente battute sul risultato del test!!!). da lì mi sono spostata alla piazza della “pesa” una struttura posta al centro di una piazza che fungeva appunto da “pesa” dscn4901.JPGquando amsterdam era al centro dei commerci marittimi e che adesso ospita un ristorante. da li partono 2 vie una definita china town e l’altro il distretto a luci rosse. la cosa che stupisce, prendendo la via della china town, è che, tra i ristornati cinesi, giapponesi ed indonesiani,  ad un certo punto ti trovi davanti ad un coloratissimo tempio, se ci entri dentro puoi quasi dimenticare di essere in europa, ad amsterdam, ritrovandoti all’improvviso in cina, senti parlare il cinese e le facce che hai intorno sono tutte orinetali. una specie di viaggi nello spazio.dscn4904.JPG. subito dopo ho fatto una piccola tappa in una fabbrica in cui venivano tagliati i diamanti, essendo storicamente amsterdam un luogo in cui venivano da sempre tagliate le pietre provenienti dalle varie miniere sparse nel mondo, ma il giro è stato un po’ una delusione. ci hanno fatto praticamente una mega televendita di diamanti e anelli, (uno dei quali costava la sciocchezza di 42 mila euro, che sarà mai! me li trovavo giusto in tasca tutti a pezzi da 50 centesimi), quindi se vi dovesse capitare di andare ad amsterdam potete anche evitarvi questo giro. meraviglioso invece il museo van gogh, dove oltre le splendide e stranote opere del pittore e di molti altri impressionisti potrete trovare un quadro del quale mi sono innamorata a prima vista è di Kees van Dongen, ed è il ritratto di sua moglie, Guus Preintinger91luxuria1.jpg credetemi se vi dico che la foto non rende il quadro, ma io appena l’ho visto ho subito pensato ad un quadro fatto da un uomo innamorato ad una donna felice….beh magari non è così, ma io la vedo così, e in fondo si sa che l’arte è quello che ti trasmette, e credo che sia un quadro splendido. bellissimo anche la casa museo di anna frank, ti fa uscire da lì con un peso nel cuore e con la convinzione che farai di tutto per evitare che una cosa di quel genere succeda di nuovo. ma ad ogni modo la cosa più bella di amsterdam è proprio la città, le vie lungo i canali, le case con le facciate inclinate e le carrucole sul frontone, le biciclette, le case sui battelli, le ragazze biondissime e bellissime, e poi i mercatini, a proposito, lungo il mercato dei fiori ho trovato un negozio in cui è sempre natale. in qualsiasi mese dell’anno, vendedscn4925.JPG gli addobbi natalizi e ci sono le lucine, in sottofondo le canzoni natalizie e ovunque gli abeti con le decorazioni. vi consiglio di andarci se passate da amsterdam, perchè a me il natale piace un sacco, anche ad agosto:). da stragolosa quale sono vi devo segnalare assolutamente l’indirizzo Singel al 184 proprio di fronte alla statua di Multatuli, uno scrittore olandese, fa angolo un meraviglioso negozietto di cioccolattini artigianali, si chiama Puccini Bomboni ce ne sono di buonissimi, puoi sceglierli uno per uno (vi consiglio quello al gianduia, alla ciliegiae e al miele…di un buono!!!) te li mettono in una scatoletta blu con un nastrino beige…costano un ira di dio, io ne ho presi 6 e li ho pagati 12 eurini, ma sono enormi e buonissimi,dscn4980.JPG e se si ama il cioccolato ne vale davvero la pena. e poi devo assolutamente menzionare il meraviglioso mercato che ho trovato sabato mattina nella piazza all’incrocio tra westerstraat e prinsengracht, ci sono banchi in cui si vende qualsiasi tipo di pane, formaggio, funghi, conserve, una specie di gioia per gli occhi e per lo stomaco, lì ho mangiato una pizza con pomodoro formaggio e una specie di pesto ma senza aglio, che era buonissima.dscn4973.JPG ma anche solo passeggiare per quei banchi era un ben di dio per occhi, narici e gola:) guardando queste foto, non vi viene già un po’ la voglia? sarà che io sono una golosa nata, ma camminando per i banconi avevo l’acquilina perenne dscn4976.JPG.un altro piccolo suggerimento: poichè chi mi accompagnava nel viaggio ha la passione per la musica vi posso consigliare un paio di negozio di dischi che, a quanto mi viene detto, era strepitosi, uno di chiama Distortion, è su westerstraat al 244, un negozio piccolo piccolo che vende solo vinili che sono ammassati ovunque, l’altro è Concerto, Utrechtstraat al 60, al contrario del primo, questo è un negozio enorme dove ci si trova davvero di tutto. se siete appassionati andate. vi lascio con alcune foto delle strade di una amsterdam bella e romantica che non ha nulla a che vedere con l’immagine che di solito viene trasmessa, e che secondo me non le da merito. dscn4971.JPG dscn4956.JPG

dscn4902.JPG

Ho fatto un post lunghissimo, mi auguro di non essere stata di una noia mortale e di avervi fatto vivere un po’ della mia vacanza. 🙂

Advertisements

Informazioni su gabry

la bellezza salverà il mondo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

25 risposte a post-erdam

  1. Stefy ha detto:

    l’ho letto con talmente tanta avidità che non mi è sembrato per niente lungo o noioso.. anche se quando ci sono andata io non ho fatto tutte queste cose.. ho fatto dell’altro.. hehehe 😉
    allora se ti piacciono i mercati “odorosi” devi per forza andare a Londra al Borough Market, e sempre a Londra ho visto un negozietto tutto natalizio, dove al contrario di te non mi ci sono nemmeno avvicinata per la riluttanza che ho per il natale, figuriamoci per un nogozio di questo tipo a settembre! ora il prossimo post su chi sarà? ehhehe

  2. mamba ha detto:

    NEGOZIETTO TUTTO NATALIZIO?!?!? gabry si va insieme?!?!? io ho già comprato in offerta un bel piattone “poggia-panettone” con le campanelle e il vischio…
    appena finisco di lavorare leggo tutto tutto tutto il post! a dopo ^_^

  3. alfie ha detto:

    più che rivivere la tua vacanza o rivissuto i miei ultimi mesi all’estero.. malinconoia a mille!!

  4. ika ha detto:

    E’ un post bellissimo, mi sembra quasi di esser stata davvero ad Amsterdam per qualche minuto!!! :-))) GRAZIE!!!
    Ora aspetto l’indirizzo e il nome dell’hotel per poterci fare tappa anche io! ;-)))

  5. mamba ha detto:

    ^_^ che bello gabry, sono felice per te!
    davvero una bellissima vacanza!
    scusa…ma nn ce lo dici il nome dell’hotel? a me per lavoro potrebbe essermi utile…! T_T
    quasi quasi me la metto come prossima meta di viaggio…

  6. gds75 ha detto:

    che devo fare per avere un riassunto??
    hahahahahaha

  7. Bleek ha detto:

    Hey…
    sono molto contento che tu abbia scelto di visitare l’alloggio segreto.
    Io fino ad ‘ora non ne ho avuto il coraggio… troppo legato ad Anne…
    Mi riprometto di riuscire ad entrarci prima o poi.

  8. adiade ha detto:

    che bellissima vacanza che hai fatto, ho letto il tuo post con avidita’,…..faro’ tesoro delle tue dritte………baci Ade

  9. cristallo nero ha detto:

    Che bella vacanza e che belle foto 🙂
    ps: elegante la signora!!

  10. gabry ha detto:

    -@ stefy: che carina che sei, come sempre. io adoro i mercati “odorosi” 🙂 l’unica cosa è che quando sono stata a londra non mi ha fatto impazzire, anzi diciamo che non mi è piaciuta molta. ma il mercato odoroso è un motivo di forte tentazione per me, quasi quasi ci ritorno ehehhe. su CHI sarà il prossimo post?? beh vedrai ehehh
    -@ mamaba: prepara le valigie e avviamoci al negozietto, non hai idea di come ero contenta appena sono entrata lì dentro e c’era jingle bells di sottofondo, entusiasmo massimo eheheh
    -@ alfie: so cosa significa, io provo la stessa cosa ogni volta che sento i racconti di qualcuno per parigi:)
    -@ ika: ma che carina che sei! per l’albergo il sito è http://www.rembrandtcentrum.com 🙂
    -@ mamba bis: per l’hotel vedi su, comunque metterò tutto nel prossimo post, e te la consiglio amsterdam, è molto carina, magari se vuoi fare una settimana abbina anche qualche giretto nei dintorni, perchè essendo piccolina, 3-4 giorni per girarla sono sufficienti
    -@ gds: nessun riassunto devi leggerlo tutto
    -@ bleek: magari ti ci accompagno :)))
    -@ adiade: grazie, beh, si tutti i posti che ho consigliato vale la pena di andarli a vedere:)

  11. gemellina ha detto:

    Complimenti per il post, Gabry!!! Sei riuscita a trasmettere benissimo lo spirito di Amsterdam e mi hai proprio messo voglia di visitarla. Mi segno anche io le tue dritte e la metto tra le prossime destinazioni di viaggio!!! Un bacione

  12. gabry ha detto:

    -@ cristallo nero: grazie, si la signora è splendida:)

  13. gabry ha detto:

    -@ gemellina: mi fa davvero piacere sentirtelo dire:) far venire la voglia di visitare una città grazie a i miei racconti è una bella sensazione. devo dire grzie io a voi per i bei commenti:))))

  14. cecco ha detto:

    giusto un paio di righe…ma da bersi in un fiato!
    mi hai fatto venir voglia di ritornarci , consiglio fine aprile festa della Regina! Un mare di Orange!

  15. gabry ha detto:

    -@ cecco: si sulla guida l’avevo letto, ma ad aprile ci sarà freddissimo!!! e il freddo devo dire che non fa esattamente per me:)))

  16. sorridente ha detto:

    Grazie per la vacanza virtuale. Mi hai fatto venire voglia di visitare Amsterdam!! 🙂

  17. Gaaabry!!! Ma che bel post… sembrava quasi di stare in vacanza con te… e sìsìsì… mi sembrava di sentire l’odore di cibi buoni e di cioccolato… si sa che sono stragolosa!!! Devo assolutamente andarci prima o poi…. Un bacio e grazie x le foto e i racconti!!!!

  18. Morena ha detto:

    Gabry mamba aspettatemi.. vengo anch’io!!!
    😉
    bello tutto..
    senti organizziamo il prossimo blog raduno nell’hotel dove sei stata.. così approfittiamo e ti facciamo fare anche da guida!!!
    ben tornata

  19. AndreA ha detto:

    Che bello!!!! :-)))))
    Wow, è stato un bel viaggio, nonostante l’inizio un po’ contrastato!!! :-))))

    Vabbè, ora scappo, che devo andare a litigare con una persona sotto quella che è stata la finestra del tuo albergo!!! :-DDDDDDDDDDDDDDDDDDD

    Un bacio,a presto!! 😉

  20. gabry ha detto:

    -@ sorridente: beh grazie a te, l’intento era proprio quello:)
    -@ simobulldog: ehh ti consiglio davvero di andare, è un bel posto, bellissima, una venezia del nord e poi i formaggi sono strapitosi:)
    -@ morena: quel negozio natalizio per me è stata una delle cose più carine di amsterdam:) un raduno lì? si può fare :)))
    -@ AndreA: credo che mancavi giusto tu a litigare lì sotto, poi tutta europa ci è passata eheh

  21. stefano ha detto:

    Pensavo di comprarmi un libro ma poi ho visto la lunghezza del tuo post e ho deciso di leggere quest’ultimo!!! scherzo dai!!!…non sono mai stato ad Amsterdam, ma il tuo racconto mi ha messo molta voglia di vederla!

  22. gabry ha detto:

    -@ stefano: te la consiglio vivamente. ad ogni modo, visto che hai utilizzato il mio post come libro, mi devi 12 euri:))))

  23. butterfly23 ha detto:

    ciao, passo per la prima volta dal tuo sito…belle foto complimenti! se vuoi fare un giro nel mio blog…a presto!

  24. velvet ha detto:

    mi accodo alla schiera di persone che ti hanno fatto i complimenti x il post…era quasi reale…anzi…mi hai fatto venire voglia di ciccolato e formaggio…..mmmmhhhh…che ore sono…a che ora parte il primo aereo….hheheh……io poi adoro il freddo…..Amsterdam arrivo….

  25. gabry ha detto:

    -@ butterfly: grazie e benvenuta, tra un po’ passo con piacere dal tuo blog:)
    -@ velvet: grazie anche a te, siete tutti molto carini, io ho sempre, sempre sempre voglia di formaggio e cioccolato:)))

e tu come la pensi? Lascia un commento qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...