fisica quantistica di un regalo

dscn5666.JPGil mio capo ha avuto una bambina, così io ho proposto a tutti i colleghi di comprare un regalino per la nuova nata. raccolti i soldi, uscita da lavoro mi sono avventurata nel fantastico mondo degli articoli per neonati in un negozietto che è proprio vicino casa mia. mi aggiravo tra carrozzelle, girelli, ovetti ecc e dopo una lunghissima selezione ho deciso di comprare una cosa che è una via di mezzo tra un ovetto e una dondola, praticamente un seggiolino trasportabile a dondolo con dei pupazzetti che suonano. mentre mi incartano il tutto io vado alla cassa e pago. al momento di prendere il regalo mi rendo conto che si tratta di uno scatolone grossissimo. io sono alta di mio e in più ho i tacchi ma nel trasportare quel coso enorme e pensante dovevo tenere il braccio sollevato per farlo trascinare a terra (mi è diventato un braccio così muscoloso che braccio di ferro mi fa un baffo). allora mi dico, “perfetto, visto che sono sotto casa e ho parcheggiato la macchina qui vicino, infilo il regalo nel portabagagli così domani mattina è già in macchina e non me lo devo trascinare per tutta la mia via”. apro il portabagagli e infilo il pacco, ma sorpresa, sorpresa, non entra. rifletto un attimo e decido che per stasera porto il regalo a casa e domani mattina me lo porterò appresso mentre, in ritardo come sempre, sgambetto per la via con la borsa e i trucchi in mano per raggiungere la mia macchina. ma per sicurezza decido di fare un paio di prove per vedere come sistemare il pacco nella mia macchina. apro lo sportello davanti (la gabrymobile ha 3 sportelli) e provo ad infilare il pacco da lì e metterlo dietro. nulla, il pacco non passa, allora provo a posizionarlo nel posto passeggero, ma il pacco sconfina nel posto guida e guidare diventerebbe impossibile, faccio mille tentativi, sotto lo sguardo estremamente divertito dei passanti e del mio parcheggiatore abusivo di fiducia e dopo una buona mezz’ora mi rendo drammaticamente conto che domani mattina dovrò praticamente smontare i sedili per fare entre quel coso in macchina, perchè purtroppo realizzo che esiste un principio della fisica che da oggi si chiamerà “primo principio di gabry” che dice che se un regalo per una neonata non passa da uno spazio tra due sedili, è inutile pingerlo, inclinarlo, torcerlo, implorarlo, minacciarlo e alla fine sperare nel miracolo, perchè tanto continuerà a non passarci.

Advertisements

Informazioni su gabry

la bellezza salverà il mondo
Questa voce è stata pubblicata in gabry's life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a fisica quantistica di un regalo

  1. ilpranzodibabette ha detto:

    inventeranno il teletrasporto… 😉

  2. maggiolory ha detto:

    menomale che sono oggetti per neonati !!!!heheh….dopo le famose leggi di murphy…le leggi di gabry…non fa una piega !! ….una domanda…ma trasportarlo in mano nell’altro verso no????heheh……buon weekkkk

  3. adiade ha detto:

    puoi sempre dire al tuo capo se passa da casa tua a prendersi il regalo, perche’ nella tua macchina non ci sta…ahahah….baci

  4. sorridente ha detto:

    Non fanno il servizio consegna a domicilio in quel negozio???
    Se glielo consegnerai tu vogliamo tutta la documentazione filmata!!! 🙂

  5. mamba ha detto:

    😄 ga’ ti avrei voluta vedere!!!

  6. suysan ha detto:

    Chiedi ad un collega con la macchina un pò più capiente della tua se lo può portare lui….in fondo è un regalo collettivo

  7. gabry ha detto:

    -@ gigia: ne avrei bisogno giusto di uno…anche 2 volendo…
    -@ maggiolory: no dall’altro vers non potevo, la busta era solo di quel verso lì…eh si, e leggi di gabry sono tante prima o poi le snocciolerò tutte 🙂
    -@ adiade:potrebbe essere un’idea 🙂 mmmm ma anche no 😀
    -@ srridente:niente cnsegna a domicilio…già onsegnato, ho quasi smontato i sedili 😀
    -@ mamba: eheheh avresti riso tanto…
    -@ suysa: si potreii, il problma è che l’unica collega ce potrebe passare ha una smart…e dicimo che il problema sarebbe centuplicato 😀

e tu come la pensi? Lascia un commento qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...