ma perchè gli uffici pubblici sono pieni di rincoglioniti?

Inizio col chiedere scusa a chiunque di voi è un dipendente di un ufficio pubblico e rincoglionito non è. beh sappiate che siete in pochissimi, anzi siete vere e proprie eccezioni.

la segretaria del mio ordine professionale è completamente rincoglionita. ogni volta che ho avuto la disgrazia di avere a che fare con lei ho sempre avuto problemi, perchè non solo è ignorante ma anche svogliata e questa congiunzione di cose è deleteria.

Dopo aver fatto tutti i documenti necessari per l’iscrizione all’albo dei CTU (consulenti tecnici d’ufficio) del tribunale della mia zona, un paio di giorni fa una mia amica che fa l’avvocato, si offre, visto che doveva andarci, di portare i miei documenti in tribunale e poichè conosce colui che si occupa di queste pratiche, per evitare di perdere tempo, vuole fargli vedere se vanno bene tutti i documenti o se c’è qualcosa da rifare.

i documenti vanno bene quindi si tratta solo di aspettare che si convochi il consiglio per accettare o meno l’iscrizione all’albo.

stamattina mi chiama la mia amica avvocato, dice che il suo amico ha mandato un fax e poi chiamato il mio ordine e che la segretaria gli ha detto che non potevo iscrivermi a quell’albo perchè non avevo fatto la richiesta a loro. resto perplessa perchè per l’iscrizione al CTU non si deve fare nessuna richiesta all’ordine ma l’ordine deve solo confermare che io sia iscritta…

chiamo la segretaria, che da questo momento in poi chiamerò “la rincoglionita”, e le chiedo spiegazioni, lei mi dice che devo fare la domanda a loro (l’ordine appunto) per iscrivermi a non solo quali liste del comune… “liste del comune??” dico io in modo assolutamente stranito…

“signora guardi che la domanda è per l’iscrizione al CTU!” le dico con lo stesso tono di voce che userei per dire sei una cretina totale magiastipendio a tradimento!

lei mi dice che non è possibile, che nel fax c’è scritto “comune di X” e mi chiede di aspettare che verifica la cosa. prende il fax, torna al telefono e mi dice:

“ohhhhhhhhh scusi architetto, io avevo letto l’intestazione “comune X” e ho pensato…”

ma chi cazzo ti dice di pensare! LEGGI NON PENSARE!!!!

insomma questa rincoglionita per non leggere un benedetto fax mi stava mandando all’aria l’iscrizione ad un albo…meno male che eravamo a chilometri di distanza, altrimenti giuro che non sarebbe uscita viva da questa discussione, l’avrei ammazzata a furia di parolacce!!!

‘sta rincoglionita!!!

(l’ho detto che è rincoglionita????)

Annunci

Informazioni su gabry

la bellezza salverà il mondo
Questa voce è stata pubblicata in caratteraccio, che vita!!, cronache di una giovane architetto, gabry's life, Lavoro, mi chiedo, più ci penso meno ne capisco. Contrassegna il permalink.

14 risposte a ma perchè gli uffici pubblici sono pieni di rincoglioniti?

  1. Diemme ha detto:

    Gabry, probabilmente non te ne sei resa conto, ma secondo me quella era una gran rincoglionita 😉

  2. icoloridellarcobaleno ha detto:

    Io su queste cose sono senza mezze misure: iniziamo a buttare fuori dagli uffici i rincoglioniti, i fancazzisti e gli incompetenti e iniziamo ad assumere gente che ha voglia di lavorare e che lo farebbe con la testa sulle spalle e stiamo a vedere se il mondo inizia a girare un pò meglio!

  3. marcoangels ha detto:

    Mi ripeto: “ci vuole calma e sangue freddo” in tante di quelle occasioni…

  4. gabry ha detto:

    -@ diemme: eh già, mica mi ero accorta che sta rincoglionita era rincoglionita!!!
    -@ Icoloridellarcobaleno: guarda io ancora ricordo quando sono stata negli uffici di una provincia….c’era chi si leggeva il giornale, chi si prendeva il caffè seduto sulla scrivania del collega mentre chiacchierava, chi faceva la maglia, chi giocava al pc….ma andate tutti a casa!!!!

  5. gabry ha detto:

    -@ marconagels: no, non ci vuole calma e sangue freddo, anzi ci vorrebbe la rivoluzione!!!

  6. Sarah ha detto:

    sagge parole, c’è da mangiarsi il fegato ogni volta che si entra in un ufficio pubblico. tristess

  7. lisboantigua ha detto:

    scusa, ma è più forte di me e devo scrivere che tutti questi commenti mi sembra che ricalchino solo tanti luoghi comuni…. le persone che lavorano sbagliano, tutte;
    posso capire l’inc…. dell’architetto per il disguido, si può capire…. ma non si può parlar male di tante persone che nelle amministrazioni pubbliche fanno il loro lavoro e bene.
    Se stiamo sulle generalizzazioni allora possiamo anche dire (scusi eh architetto): ma quanti ingegneri e architetti fanno male i loro calcoli o approvano progetti che non dovrebbero passare… e qualche volta le case … o le scuole (con tanti bambini dentro!) poi crollano!!! Insomma, calmiamoci e diamo il giusto valore alle cose..

    • icoloridellarcobaleno ha detto:

      Io nel mio commento parlavo di rincoglioniti, fancazzisti ed incompetenti, sono queste le persone che dovrebbero essere mandate a casa. Ovvio che c’è anche chi fa bene il suo lavoro, ma se i posti occupati dalle categorie sopra citate venissero assegnate a persone serie, oneste e volenterose magari “certi” disguidi non succederebbero. Poi è ovvio che anche il più bravo possa sbagliare…

  8. gabry ha detto:

    -@ marcoangels: ora la ascolto e mi do un pochetto di carica, via!!!
    -@ sarah: infatti… è una seccatura avere puntualmente a che fare con certe persone…
    -@ lisboantigua: purtroppo non sono luoghi comuni. io ho a che fare con uffici pubblici costantemente e vedo quello che c’è. qui non si tratta di sbagliare, ma ti totale svogliatezza, poi ci sono anche le persone in gamba e che lavorano ma sono una minoranza purtroppo. per quanto riguarda il crollo di molti edifici purtroppo si tratta di edifici degli anni 70 fatti con il tristemente famoso “cemento impoverito”. e poi se gli architetti sbagliano, pagano anche a livello penale, se gli impiegati pubblici sbagliano, non paga nessuno. io non mi calmo proprio per niente, se una persona mi crea un problema solo perchè non si prende il disturbo di leggere un fax allora mi incazzo, come dovrebbero incazzarsi tutti. questa indifferenza verso tutto è l’inizio del crollo che ha l’Italia di oggi. tutti sbagliamo, ma qui non si tratta di errore, qui si tratta proprio di incapacità. e se ti dico che io con i miei occhi ho visto come funziona un ufficio pubblico perchè mi trovo spesso ad averci a che fare, allora i miei non sono pregiudizi e luoghi comuni, dai quali, e chi mi conosce lo sa, sono completamente avulsa, ma si tratta di esperienza. that’s all.

  9. verde acido ha detto:

    e come direbbe il mio fidanzato “hai pensato? e hai sbagliato”
    oppure, il suo ex capo ” tu non sei pagato per pensare, ma per lavorare”
    usale la prossima volta 😀

  10. made57 ha detto:

    quando entro in questi uffici mi viene il pruprito…..
    e poi non riesco a trattenermi e il piu’ delle volte mi tocca litigare…..
    un abbraccio…..Ade

  11. gabry ha detto:

    -@ brì: infatti la prossima volta glielo dico e dopo la stendo con le parolacce, che quelle ci vogliono sempre….
    -@ made57: io quando incontro certe persone non ci litigo, ma faccio un nervoso, ma un nervoso, che qualche volta butto tutto all’aria…

e tu come la pensi? Lascia un commento qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...