di quella volta che…

ripensando agli uomini che mi è capitato di incontrare nella mia lunga carriera di donna, giovane, mediamente faiga (e vabbè me lo dico da sola, embè? e il primo che obietta avrà in omaggio una testata – intendesi capocciata e non giornalistica) e single mi è capitato di ripensare ad una serie di esperienze che hanno il loro perchè, che non è un perchè con il punto esclamativo quanto piuttosto un perchè da triplo punto interrogativo e da pronunciare strascicando l’ultima e (una cosa tipo “Perchèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè?????” per dire). inizio con il raccontarne ne racconto 3:

Voglio andare a vivere a Dubai
lui era molto carino, un paio di anni meno di me studiava ingegneria e contemporaneamente lavorava in un ente pubblico. era l’anno in cui mi sarei laureata, l’avevo conosciuto un paio di anni prima in palestra, ci si era scambiati il numero, 4 chiacchiere tra un peso ed un adduttore ma nulla di più. due anni dopo mi arriva la sua chiamata. dopo il mio primo “ma chi ca**o è?” ho capito che fosse lui. usciamo la prima sera a cena a mangiare una pizza e io nella foga di tagliarla a triangoli, ne faccio volare uno sotto il tavolo della coppia di fronte a noi. lui è così galantuomo che non me lo fa pesare (mentre io volevo seppellirmi lì dove mi trovavo). ci rivediamo una seconda, terza volta e insomma si sta insieme. passano i mesi, e lui diventa strano, mi sembra distante, inventa scuse quando ci dobbiamo vedere. una sera dopo una uscita a cena mi dice che lo trasferiscono per 6 mesi a Dubai per non so che progetto lavorativo e che forse è meglio chiudere la storia perchè lui non se la sente di tenermi legata a lui. no, non può rifiutare, si è una decisione dolorosa, la partenza sarà 2 giorni dopo e non tornerà per 6 mesi.

una settimana dopo lo vedo sfrecciare in motorino per la via centrale della city…. ma vuoi vedere che vivo a Dubai e non lo so???

Matrimoni

“mi piaci, sono pazzo di te, mi sposo tra un mese”
così tutto di un fiato
tengo a precisare che la sposa non ero io.


Annunci

Informazioni su gabry

la bellezza salverà il mondo
Questa voce è stata pubblicata in Amore, anima gemella, c'era una volta, caratteraccio, che vita!!, cinismo mon amour, cronache di vita quotidiana, gabry's life, le mie verità, mi chiedo, misteri, più ci penso meno ne capisco, strani esseri chiamati uomini. Contrassegna il permalink.

24 risposte a di quella volta che…

  1. Martina ha detto:

    Quanto tempo ho?
    Solo l’ultimo. E’ la mia immagine allo specchio. Controindicazione? Down contemporanei.

  2. velvet ha detto:

    uomini….
    sono come la cioccolata…. sappiamo che dopo averla mangiata ce ne pentiremo ….. ma come farne a meno !!! ps… un bacio da parte mia allo strafigo quando ti ricapita !! *-P e auguri buona Pasqua

  3. Diemme ha detto:

    Pensavo di essere stata solo io a incappare in tipi strambi… così vili da non saper chiamare le cose col loro nome, e inventarsi un trasferimento a Dubai piuttosto che dire semplicemente “Non mi piaci più”, o pensare che il loro fascino ci conturberà sempre e comunque, anche se scompaiono e riappaiono anni luce dopo, o così di cattivo gusto, nei nostri confronti oltre che in quelli della sposa, di venirci a dire quanto siamo importanti per loro mentre stanno salendo all’altare (a me lo disse davanti alla promessa sposa, mentre mi consegnava la bomboniera).

    Volendo, ce ne sarebbero da aggiungere altri….

  4. viveca82 ha detto:

    ma allora sono tutti così…… e io che pensavo di essere l’unica sfigata che (come dicono le mie amiche) raccolgo solo merda……
    essere in buona compagnia sente tutto meno grottesco…. =)

  5. gabry ha detto:

    -@ Marty: quello non rientra nella categoria di uomini di questo post. anzi essere simili in alcune cose è ottimo 🙂 e poi secondo me NON TI SOMIJA PE’ NIENTE 🙂
    -@ velvet: spero non mi ricapiti mai più. quello ha un cartello con la scritta “PERICOLO” in fronte. 🙂
    -@ Diemme: io però non la vedo con rabbia quanto più come una cosa sulla quale ridere. certe per alcune cose ci ho anche sofferto, ma col senno del poi mi fanno davvero ridere 🙂
    -@ vive: no no siamo tutti in una stessa, identica enorme barca che speriamo sempre non sia il titanic

  6. carla ha detto:

    Ero passata da Te per farTi gli auguri e ti trovo a parlare di uomini…e che uomini a quanto leggo!
    Ma senti un pò, apriamo una colomba e ce ne mangiamo una bella fetta, apriamo un bell’uovo e ce ne mangiamo un bel pezzo, che ne dici?
    Buona Pasqua Gabry e sempre col morale alle stelle. Vola in alto più che puoi… ricordalo.
    Auguri, auguri, auguri
    carla

    • gabry ha detto:

      ci si prova 🙂 comunque io VOGLIO assolutamente un uovo di cioccolato. ancora non ce l’ho ma tra poco me lo vado a comprare e me lo mangerò tutto tuttissimo 🙂

  7. arthur ha detto:

    Mannaggia quanto mi hai fatto ridere. Ma la cosa che più mi fa ridere è che sentendovi raccontare certe cose (voi donne), vin fuori una domanda giusta giusta: ma questi uomini, questi sconosciuti, assai, assai, ‘ndo stanno?
    Intendo quelli giusti, quelli che fanno la corte, ti portano a casa dai genitori, ti regalano l’anello di fidanzamento, poi un bel giorno inginocchiandosi ti chiedono di sposarti e poi, una volta sposati, tornano a casa la sera per preparare la cena, cambiano i pannolini ai pupetti che nel frattempo sono nati, mannaggia, dove sono?

    Pensa te, questa domanda te la faccio proprio io che sono un uomo. ‘nnagg… !!! 😆 😆 😆

    Ma lo scopo principale sai qual’è? Sentirti, nel senso di leggerti, raccontare con la tua solita e proverbiale ironia cosa succede nel frattempo, mannaggia, sei troppo forte e comunque confermo, sei proprio una faiga, che però deve stare lontato dai figoni, che di riffa o di raffa, finiscono sempre così come hai raccontato. 🙂

    E tutto questo per dire… Buona Pasqua, serena e piena di uova di cioccolato.

    • gabry ha detto:

      -@ Arthur: ti rivelo una cosa: quegli uomini esistono solo nei film per donne, nella vita esistono gli uomini reali, e quelli sono diversi, ma perecchissimo. 🙂
      ps. io di solito non sono attratta dai classici bei ragazzi, il tizio in questione era un figo pazzesco ma lo era per me,perchè non ha niente di quello che per molte ragazze sarebbero le caratteristiche del ragazzo fighissimo 🙂

  8. arthur ha detto:

    Beh, visto che si parlava di vita passata, devo confessarti che in una delle mie tante vite passate, sono stato proprio quel tipo di uomo che ti ho descritto, anche se non sono arrivato al matrimonio ma solo ad una lunga convivenza e ne conosco almeno una dozzina di persone che erano/sono così.

    Quindi immagino che senza per questo romanzare il tutto (come nei film) è solo una questione d’incontrarsi, esistono uomini e uomini, così come esistono donne e donne, anche se poi magari succede come è successo a me, il capitolo si chiude e allora, pronti per incominciarne un altro.

    Però non sono riuscito nel mio intento con te, mi aspettavo una risposta al fulmicotone e invece era seriosa, seriosa. 😆

    Ciao carissima!

    • gabry ha detto:

      ma no, la mia era una risposto per riderci su. credimi col senno del poi io ci rido molto su. ne potrei raccontare di cose così….e poi io non sono mica la donna perfetta, mi da noia stirare e lavare i piatti, non sono una cuoca provetta, non so cucire…però c’ho un sacco di altre doti, ecco 🙂

  9. pensierieperline ha detto:

    Metterei I like almeno altre 100 volte su questo post!! mi piace un sacco 😀 oltre che a essere divertentissimo… hai proprio riletto tutto in chiave comica.. l’uomo lucina di Natale mi manca.. ma ecco quello figo ce l’ho!! (aaaah il fascino della divisa!! oddio ora che ci penso.. la divisa non fa mica i miracoli ne ho visti alcuni in cui la divisa non ha dato fascino anzi ha peggiorato la cosa!! hahaha) costui era dell’aeronautica *__* il top gun!! peccato che se ne girava parecchie :-S poi quando si stufava aveva sempre una buona scusa.. io per mia fortuna/disgrazia (si disgrazia! perché il bacio da film me lo sono proprio perso.. )sono arrivata per ultima proprio quando si è scoperta la natura del “top gun” 😀 altro che ufficiale gentiluomo!! -__-“

  10. pensierieperline ha detto:

    Inizio a maturare l’ipotesi che la divisa agli uomini fa un brutto effetto… la prossima volta se dovessi incontrarne ancora uno devo ricordarmi: “vedere ma non toccare” :mrgreen:

  11. gabry ha detto:

    io li evito tutti e così ho chiuso il conto

  12. pensierieperline ha detto:

    :mrgreen: qualcosa mi dice che siamo tutte sulla stessa barca ….

e tu come la pensi? Lascia un commento qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...