stuzzichini tutta la vita.

c’è lui, in un punto dell’Italia, e c’è lei, lontanissima.
c’è il suo (di lui) computer che ha deciso di non far funzionare le uscite usb quindi “o internet o la webcam”, e lei ride perchè pensa che nel loro caso senza internet la webcam mica ha motivo di esistere.
e poi c’è la connessione che decide di non girare. è inutile, nè Skype, nè msn, nè facebook riescono a metterli in contatto…
ma vogliono rivedersi.
e allora mille prove….
“mi vedi?” “mi senti?” “si” “no” “a scatti…” “aspetta, forse….” “riavvio” “riavvia” “mi senti” “aspetta che accendo la luce”
mille tentativi e tutto continua a tacere….
“la tecnologia ci rema contro” dice lei ridendo
“basta chiudo tutto e ti telefono” dice lui deciso
caro vecchio telefono…
lei spegne la luce e si mette a letto.
squilla il telefono, dall’altro capo la bella voce di lui, con il suo accento, che parla piano, perchè ormai è notte, e anche se non c’è nessuno intorno a lui a cui potrebbe dare fastidio, si sa che parlare a bassa voce è il solo modo di parlare possibile di notte.
Si parlano.
le parole di lui diventano liquide, attraversano i kilometri che li separano e attraverso il telefono arrivano da lei e la inondano, la avvolgono, la trascinano in un altro momento, in un altro luogo.
sarà per il buio intorno a lei, per la voce di lui che a lei è sempre piaciuta, per quel suo accento che lei adora, ma sembra quasi si averlo a due passi, sembra quasi che basterebbe spostare un po’ il mignolo per poter incontrare la sua mano.
non si vedono, ma si sentono.
si possono toccare, con le parole dette da lui mentre sorride, con le parole dette da lei mentre racconta, lontanissimi ma vicini, con le loro parole si toccano.
e non importa molto altro. la voce di lei per lui, la voce di lui per lei.

è stato come prendere un aperitivo insieme in piena notte, anche se prima o poi dovranno pur sempre cenare.
perchè non si può vivere di stuzzichini, seppur buonissimi, per tutta la vita, no?

Advertisements

Informazioni su gabry

la bellezza salverà il mondo
Questa voce è stata pubblicata in che vita!!, cronache di vita quotidiana, dentro di me, gabry tecnologica o tecno-gabry, gabry's life, me myself and I. Contrassegna il permalink.

8 risposte a stuzzichini tutta la vita.

  1. Diemme ha detto:

    Attenta, le voci nella notte sono pericolosi, specie se si rimane agli stuzzichini….

    http://donnaemadre.wordpress.com/2009/08/13/voci-nella-notte/

  2. marcoangels ha detto:

    Mi hai coinvolto completamente. Perché sono cose che a modo mio ho vissuto allo stesso modo! E la fame poi ti prende e non lascia scampo, alcuna via d’uscita.
    Splendide, bellissime emozioni!
    Ma gli stuzzichini sono anche pericolosi (quasi fossero un’arma a doppio taglio)… possono saziarti e la voglia di cenare si affievolisce, oppure…
    Ma io ad una (o più) cene non mi sono mai tirato indietro! =)

    • gabry ha detto:

      in teoria ad una cena non si dovrebbe mai dire di no, per quanti stuzzichini tu abbia mangiato prima e per quanto tu possa essere sazio. ma questo è solo in teoria 🙂

  3. icoloridellarcobaleno ha detto:

    Gli stuzzichini sono buonissimi, ma alla lunga, se se ne mangiano troppi e si mangiano solo quelli, fanno male. Meglio una sana cena! 😉

e tu come la pensi? Lascia un commento qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...