alcune cose.

10258_402486676491738_1023041727_n

– ho lasciato la mia casa nella city. Fare un trasloco da una casa dove hai vissuto per 18 anni è un’impresa titanica. ho trovato biglietti, libri, foto, scarpe, abiti che non ricordavo neanche più di avere, e per alcune cose sono convinta che fosse anche meglio così. Pensavo che sarei stata tristissima e che avrei pianto tutte le mie lacrime, invece no. Ho chiuso quella porta pensando che era il momento giusto per andarmene. Una casa che non sentivo più mia, che avevo lasciato già da almeno due anni in un momento bruttissimo della mia vita e credo che l’aura di quel momento sia rimasta in quella casa; ogni volta che tornavo a dormire lì non riuscivo ad essere tranquilla, avevo sempre sensazioni negative. E così si va via. Si chiude una porta e non so se si apriranno portoni. ma alcune porte a volte è necessario chiuderle, anche senza altre prospettive.

– qualche giorno fa è arrivato in studio un tizio, un lontano parente dell’architetto titolare della studio, e ha deciso di raccontarci la sua esperienza. diceva, vantandosi, di aver incontrato una donna più giovane di lui di 15 anni, una ragazza che aveva un bel fisico ma non era nulla di che, si vestiva male, era poco curata, ma, lui dice, aveva del potenziale. dice di aver cominciato a frequentarla, ma voleva qualcuno da poter sfoggiare, allora le ha detto cosa mettersi, l’ha iscritta in palestra, e ora, diceva, dopo 4 mesi è irriconoscibile, l’ho trasformata, quando lei passa gli uomini si girano. ora si che va bene. Lo diceva vantandosene e convinto di far colpo su di me, che la sola cosa che invece pensavo era “speriamo che la signorina ti molli in tronco e ne trovi uno di 10 anni più giovane di te, IDIOTA!”

– fuori fa freddo, si dice che questo sia il periodo peggiore dell’anno. le vacanze sono finite (o per qualcuno, come me, mai iniziate), la dieta impera, la primavera è lontana e la pioggia e la neve ci stanno sommergendo. ma basta solo tenere duro per un po’, poi, almeno a quanto dice Paolo Fox per il cancro, tutto migliorerà. Speriamo.

– Oggi ho tagliato 15 cm di capelli e forse per la prima volta in vita mia non sono uscita dal parrucchiere piangendo, anzi avevo un bel sorriso! e a me questa sembra una notiziona!

– a settembre ero uscita a cena con un amico. lui si era separato da poco. l’avevo trovato rabbioso e rancoroso. aveva anche l’espressione in volto che era quasi irriconoscibile. mentre tornavo a casa dopo la nostra cena mi chiedevo quanto tempo sarebbe passato prima di ritrovare il mio vecchio amico. oggi, chiacchierando su whatsapp l’ho ritrovato, ho ritrovato quello che era prima della separazione, allegro e amante del cazzeggio. forse, allora, c’è una vita dopo l’amore.

Annunci

Informazioni su gabry

la bellezza salverà il mondo
Questa voce è stata pubblicata in gabry's life. Contrassegna il permalink.

8 risposte a alcune cose.

  1. Boo - Insane Bazar ha detto:

    Questo post mi ha commossa. Ti mando un abbraccio che spero ricambierai, perchè oggi ne ho bisogno anche io…

    • gabry ha detto:

      ti mando un abbraccio forte forte, quasi che stritola, perchè io amo gli abbracci, e so quanto sia indispensabile averne uno quando se ne ha di bisogno.

  2. pasqualina02 ha detto:

    A volte è necessario dare un taglio (anche in senso letterale 🙂 ) a ciò che non ci far stare più bene, a ciò che ci trattiene troppo in un passato che non vogliamo più ricordare, o almeno che non ci faccia più così male. Un abbraccio!

  3. missjojo ha detto:

    A volte se non si sta bene in una certa situazione non resta altra soluzione che chiudere la porta, e anche se non si trova subito, al di fuori di quella porta c’è sempre qualcos’altro di meglio…

    • gabry ha detto:

      probabilmente è così. ma anche se non ci fosse nulla di meglio, a volte si ha solamente la necessità di mettere dei punti nella propria vita e ripartire. vedremo

  4. Diemme ha detto:

    Arrivo qua solo adesso, ma è stato un piacere leggere queste, come le chiamo io, “Varie ed eventuali”.

    Buongiorno, buona primavera! 😀

e tu come la pensi? Lascia un commento qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...