Quasi 2016

Instant-Life-3

Il 2015 è quasi finito. Oggi riflettevo su quest’anno e provavo a capire cosa mi aveva lasciato. Non è stato un anno facile per me, ci sono stati problemi di salute che hanno preso gli ultimi sei mesi di questo anno e che forse sto finalmente risolvendo. Forse. Eppure ho fatto tante cose per la prima volta, ho viaggiato e soprattutto la mia famiglia è tutta ancora con me ed in salute e credo che questo basti per dire che è stato un anno difficile ma buono.

Quest’anno sono entrate nella mia vita persone nuove, alcune per periodi brevi, altre sono ancora qui, ho superato un dolore forte che mi ha insegnato che posso cadere ma che mi rialzerò sempre e che posso farcela, ho abbracciato persone lontane, sono stata a Firenze, a Genova, a Torino e Milano, ho visitato Expo ed ho lavorato moltissimo su progetti belli. Ho iniziato ad insegnare, perchè ebbene si, da quest’anno faccio anche l’insegnante oltre che l’architetto. Ho festeggiato successi e pianto per la delusione. Ho perso amici e trovato amici. Ho girato per medici e preso farmaci, ho smesso di bere alcol e caffè per mesi, ho smesso di sorridere per un po’ ma ho ricominciato quasi subito. Alcune persone mi hanno ringraziato per il lavoro che ho fatto, altre lo hanno dato per scontato. Ho abbracciato e sono stata abbracciata, ho passato notti insonni e giorni correndo, ho fatto sport, sono dimagrita, mi sono abbronzata ed ho migliorato il mio francese, ho imparato a tirare con l’arco, ho scoperto che tante persone mi amano più di quanto io pensassi, ho promosso una raccolta fondi di beneficenza grazie alla quale abbiamo salvato un mosaico liberty della mia città, mi hanno rubato la macchina ed il cellulare.
Insomma è stato un anno intenso, e non è ancora finito, ma da domani le giornate si allungano e quindi non può che migliorare.

Advertisements

Informazioni su gabry

la bellezza salverà il mondo
Questa voce è stata pubblicata in gabry's life. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Quasi 2016

  1. Ally ha detto:

    Sono molto contenta che sei tornata a scrivere qui nel blog.
    Anch’io ho passato un anno con parecchi problemi di salute, e adesso sono in aspettativa dal lavoro perché non riuscivo più a gestire quasi nulla della cosiddetta normalità.
    Ti faccio tantissimi auguri per un 2016 generoso. ❤
    Un abbraccio!

  2. arthur ha detto:

    E ciò che ti auguro cara Gabry, un nuovo anno ugualmente intenso, ma di cose belle.
    Buon Natale. 🙂

e tu come la pensi? Lascia un commento qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...